Le braci

le-braci

Sándor Márai è l’autore ungherese delle Braci, il suo scritto più famoso.
La storia narra dell’amicizia tra due uomini, Henrik e Konrad, che si conoscono nella scuola per l’avviamento militare a Vienna. Henrik è un uomo di alto lignaggio, ricco e abbiente, ma ingenuo e di animo accomodante. Konrad è invece un tipo misterioso, introverso, i suoi genitori hanno sacrificato i loro pochi averi per farlo studiare e per avviarlo ad una carriera militare di successo. I due giovani protagonisti diventano subito molto amici, tanto da essere considerati quasi un’identità a parte all’interno della camerata. Nonostante le diversità sempre più accentuate, a Henrik piace fare la bella vita, uscire a ballare, divertirsi con spensieratezza mentre Konrad invece si ritira spesso nelle proprie stanze e non è solito uscire; i due continuano ad avere un’intesa speciale che va apparentemente oltre le differenze nello stile di vita, tanto che Henrik vuole presentare l’amico al padre e farlo entrare a far parte della sua famiglia. Il padre, persona concreta, ma molto generosa, lo accoglie con gentilezza, dichiarando che da ora in poi, in quanto amico del figlio, sarà anche amico di famiglia, aprendogli così le porte della tenuta e concedendogli di venire e andare quando e come volesse. Il padre però, dopo qualche giorno a contatto con Konrad, avverte il figlio della natura particolare dell’amico, dicendogli che lui non è come gli altri soldati, è “diverso”.
A questa affermazione del padre, lì per lì, Henrik non dà importanza, ma nel corso della sua vita diventerà chiarissimo cosa intendesse con la parola “diverso”.
Divenuti adulti, Henrik si sposa con una donna presentatogli da Konrad,  Kristina. I tre diventano inseparabili, fino al nefasto giorno in cui Konrad sparisce dalle loro vite. Si trasferisce altrove non lasciando traccia.
Henrik aspetterà quarantun anni prima di avere la possibilità di rivedere l’amico e di chiedergli spiegazioni.
Anche se, alla fine,  vedremo che nei lunghi anni intercorsi si era già fatto tutte le domande e dato tutte le risposte.

L’amico, così come l’innamorato, non si aspetta di veder ricompensati i propri sentimenti. Non esige contropartite per i suoi servizi, non considera la persona eletta come una creatura fantastica, conosce i suoi difetti e l’accetta così com’è, con tutto ciò che ne consegue. Questo sarebbe l’ideale. E in effetti: vale forse la pena vivere, di essere uomini, senza un ideale come questo? E se un amico ci delude perché non è un vero amico, possiamo forse metterlo sotto accusa, rinfacciargli il suo carattere, la sua debolezza? Quanto vale un’amicizia in cui apprezziamo l’altro per le sue virtù, per la sua fedeltà, per la sua perseveranza? Quanto vale un’amicizia che ambisca a essere premiata? Non abbiamo forse il dovere di accettare l’amico infedele esattamente come quello fedele e pieno di abnegazione? Non è forse questo il contenuto più autentico di ogni relazione umana, un altruismo che dall’altro non esige nulla e non si aspetta nulla, assolutamente nulla? E che quanto più dà tanto meno si aspetta di essere contraccambiato? Chi dedica all’altro tutta la confidenza della giovinezza e tutta l’abnegazione dell’età virile, oltre al dono più prezioso che un essere umano possa offrire a un suo simile – la fiducia più appassionata, cieca e assoluta – , e si vede ripagato con l’infedeltà e l’abbandono, ha forse il diritto di offendersi, di volersi vendicare? E se colui che è stato tradito e abbandonato si offende, se grida vendetta, era davvero un amico?

Un libro introspettivo, in cui non mancheranno i colpi di scena emotivi. Vi lascerà la sensazione che i rapporti umani sono difficili, insondabili anche quando sembra il contrario, ma che ci danno e tolgono linfa, sono alla base della vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...