Sostiene Pereira

Ci sono classici della letteratura che sarebbe un peccato non leggere. Se non vi sarà possibile leggerli tutti, fate uno sforzo almeno per questo: ne varrà la pena. Ci troviamo in Portogallo, precisamente a Lisbona. Corre l’anno 1938, siamo dunque alla vigilia della seconda guerra mondiale. In tutta Europa i socialisti-repubblicani tentano di fermare il…

Amsterdam

Ian McEwan è uno dei miei scrittori preferiti. Lo adoro, c’è poco da fare. Rinascessi, tra le varie reincarnazioni che ho in mente, un posto d’onore spetterebbe anche a lui. Se voglio andare sul sicuro, scelgo un suo libro. E quando un autore mi piace tanto evito di leggere in un colpo solo tutti i…

Un amore.

Mi ero ripromessa di leggere Un amore, dopo aver letto Il deserto dei Tartari. Un po’ perché è un libro di cui si sente tanto parlare, un po’ perché volevo capire meglio lo stile di Buzzati. Per quanto riguarda la monotonia ritmica che avevo fatto notare nel primo romanzo, è chiaro che sia un suo…

Se non ti vedo non esisti

Come faccio a giudicare un libro quando mi interessa troppo scorgere tra quelle righe la vita dell’autrice? Levante a me piace tantissimo. Chi mi conosce lo sa. E per quanto non sia una di quelle fan che non riescono a mantenere una distanza emotiva e adorano tutto a prescindere, dare un giudizio, stavolta, mi mette…

L’imperfetta meraviglia

Allora, vi elenco prima quello che non mi è piaciuto: il faccione di De Carlo che mi ritrovo lì, in tutti i suoi libri e che mi mette addosso un po’ di inquietudine, la copertina e il dato di fatto che questo sia come tanti altri suoi libri, ricalcato su dinamiche emotive molto simili che…

La La Land

Ve lo dico subito: l’ho amato. No, non faccio parte della schiera di delusi che ne hanno parlato male, che lo hanno banalizzato e a tratti ridicolizzato. Faccio parte dell’altra metà, che invece lo ha amato (amato davvero). Credo che con film del genere, sia quasi impossibile esprimere un parere neutro, perché la stampa e…

Le braci

Sándor Márai è l’autore ungherese delle Braci, il suo scritto più famoso. La storia narra dell’amicizia tra due uomini, Henrik e Konrad, che si conoscono nella scuola per l’avviamento militare a Vienna. Henrik è un uomo di alto lignaggio, ricco e abbiente, ma ingenuo e di animo accomodante. Konrad è invece un tipo misterioso, introverso,…

L’alfabeto di Zoe

Cosa succede nella mente di una bambina affetta da dislessia? Come diventa il mondo di chi fa fatica a decodificare il linguaggio scritto? E se anche tuo padre ti tratta come una stupida, che effetti ha questo sulla tua autostima? Zoe è una ragazzina vivace, testarda e con una fantasia galoppante. Essendo affetta da dislessia,…

The Young Pope

Cosa succederebbe se la Chiesa venisse improvvisamente amministrata da un Papa che non scende a compromessi con i credenti? Un Papa integerrimo e tiranno, uno che vuol far rispettare tutti i precetti della Cristianità così come vengono presentati secondo dottrina? Uno che non cerca il consenso delle masse, che esalta il fanatismo, che vuole riportare…

Cosa pensano le ragazze

Questo è un libro che poteva anche non avere un numero limitato di pagine, sarebbe potuto durare all’infinito, per quanto mi riguarda. Un libro che infatti è solo una piccola parte di un progetto più esteso che ha preso ormai molto campo e che comprende oltre a Concita de Gregorio, ideatrice e autrice, anche altre…

Un tandem per uno

Marco ed Elisa si erano guardati a lungo negli occhi. All’inizio con lo sguardo si interrogavano incerti, poi quel flusso visivo li spinse a distendere i muscoli, a rilassarsi. Si convinsero. Sarebbero partiti insieme. Ne avevano parlato a lungo, poi le frasi erano diventate brevi, concise. E ad una folla di parole, si erano sostituiti…

Il nome del figlio

Ci sono storie che ti appartengono più di altre. Questa è una di quelle. Il film è uscito in Italia nel 2015 ed è un riadattamento di una pièce teatrale francese Le Prénom di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte, dal quale era già stato tratto il film francese Cena tra amici. Dico subito che…